Etruschi Maestri di Scrittura al Museo MAEC a Cortona

PUBBLICATO IL 23/03/2016 IN EVENTI , LUOGHI DA VISITARE
E’ stata inaugurata venerdì 18 Marzo a Cortona la mostra «Etruschi Maestri di Scrittura» al Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona MAEC e resterà aperta al pubblico fino al 31 luglio 2016.

Dopo le recenti scoperte di epigrafi etrusche vicino a Montpellier e il ritrovamento a Cortona del terzo più lungo testo etrusco esistente, la cosiddetta «Tabula Cortonensis», il Museo del Louvre, il Museo Henri Prades di Lattes e il MAEC di Cortona hanno progettato questo grande evento, esponendo alcuni fra i reperti che hanno permesso di fare notevoli progressi nella conoscenza della lingua degli Etruschi e delle loro tecniche di scrittura.

L’esposizione intende far luce su tutti questi aspetti, dimostrando, il progredire degli studi nella sintassi e nella grammatica, attraverso una rilettura o nuova presentazione di molteplici epigrafi, alcune delle quali di novità assoluta. Una delle opere esposte che maggiormente suscita l’attenzione del grande pubblico è indubbiamente il manoscritto la "Mummia di Zagabria", il testo etrusco più lungo al mondo. 

L'unico libro di questo tipo giunto fino a noi doveva forse appartenere ad un aruspice etrusco e fu trovato casualmente quando, verso la prima metà del XIX secolo il nobile croato Mihail de Brariae portò in patria una mummia da un suo viaggio in Egitto, comprata da mercanti del luogo. Nel 1892 l'egittologo Brugsch nell'andare ad esaminare la mummia si accorse che le bende di lino che l'avvolgevano non erano altro che un antico testo etrusco riutilizzato dagli imbalsamatori egizi forse per carenza di materiale. Il libro è costituito da colonne che contengono 34 righe di scrittura per un totale di 230 righe, larghe circa 24 cm. e di circa 1350 parole in totale che naturalmente non sono tutte traducibili, per i danni provocati dall'usura del tempo, dall'utilizzo improprio e anche perché alcuni termini risultano completamente sconosciuti agli studiosi ancora oggi.

E’ importante ricordare che questa è la prima volta che questo oggetto dal valore inestimabile viene esposto in Italia, un vero vanto per la città di Cortona, per la Toscana e per il MAEC.

Se non volete perdervi una visita alla mostra «Etruschi. Maestri di Scrittura» e alla meravigliosa città etrusca di Cortona, potete scegliere di alloggiare in una delle nostre ville ed appartamenti con piscina situati in questa zona della Toscana.